PROFILO

Jimmy Muzzone: è nato il 13/02/1979 a Vaprio d’Adda (MI) , la passione per il mare è nata sin da piccolo, infatti all’età di 4 anni era già appassionato dell’apnea e della pesca subacquea. Quando era piccolo non era mai stato interessato all’apnea pura ecco perchè durante le vacanze estive si dedicava principalmente alla pesca in apnea. Nel corso degli anni è stato appassionato da diverse discipline sportive, inizialmente dal Judo che per anni lo hanno accompagnato nella stagione invernale dove in mare non riusciva ad andare, in quell’occasione si allenava con il suo amico Paolo Bianchessi l’attuale CT della Nazionale Italiana Judo dei Carabinieri (Roma) e ancor prima uno dei pochi Italiani che ha preso parte alle Olimpiadi conquistando il podio. Dopo il Judo si è appassionato al Body Building per diversi anni, ebbe la fortuna di conoscere Bruno Danovaro classificato come l’uomo più forte al Mondo e negli anni fu premiato direttamente dalla Casa Bianca e dal Presidente George W.Bush. Per diversi anni cerca di mantenere vive le sue passioni che sono nate dall’età adolescente e alcune sono durate fino a qualche anno fa, le principali nei mesi invernali, ma un bel giorno si è trovato costretto a decidere quali delle ultime passioni potesse essere la principale e in quel momento Jimmy decise di lasciare una delle ultime passioni, quella delle auto sportive che nel corso degli anni gli hanno permesso di avere molte soddisfazioni partecipando a gare in circuiti chiusi di piste o aeroporti nella specialità di accelerazioni nel quarto di Miglio e successivamente fino a pochi anni fa la circolazione turistica in autodromi con le auto Porsche Top delle gamme GT concesse in uso da un appassionato. Durante gli anni ha avuto la fortuna di salire con diversi piloti di Rally e grazie alla sua passione è sempre stato affascinato dalle auto e le elaborazioni avendo anche una qualifica di manutentore riparatore autoveicoli ha potuto con le sue stesse mani lavorare sui motori delle sue auto e di persone che avessero la necessità di una elaborazione, anche in questo è stato premiato in diverse manifestazione per alcune migliori preparazioni motoristiche.
– Nel lontano 1994 in un’isola della Grecia incontrò e conobbe il grande Umberto Pelizzari e rimase illuminato, dopo diversi anni dedicati alla pesca in apnea decise di frequentare il suo primo corso di apnea.
– 2004-2005 Frequenta i primi corsi di apnea con la didattica di Umberto Pelizzari.
– Nel 2007 diventa istruttore di apnea, inizia così un lungo percorso di formazione, prima di iniziare l’insegnamento, diventò assistente corsi di apnea per un anno del Record Man Gianluca Genoni, successivamente si specializza e diventa istruttore di Pesca in apnea, istruttore di Monopinna, istruttore di Skandalopetra e istruttore di Yoga per le tecniche correlate all’apnea.
– Dal 2007-2016 Collabora a stretto contatto con il Ceo di Pss per cercare di migliorare la didattica perché grazie alle sue conoscenze è riuscito ad apprendere le informazioni dai migliori apneisti esistenti al mondo, grazie ad alcuni di questi insegnamenti è riuscito ad acquisire molte informazioni utili che gli hanno permesso di crescere nell’apnea in modo graduale, tecnico e soprattutto sicuro.
Collabora con alcuni centri yoga per lo studio delle tecniche associate all’apnea, grazie a queste collaborazioni è riuscito a trasferire informazioni a tutti gli appassionati vedendoli raggiungere obbiettivi per loro irraggiungibili e senza alcuna fatica. Dopo tanti anni di studi teorici e pratici sui miglioramenti legati ad alcune tecniche yoga/respirazione/meditazione è riuscito a migliorare la formazione dei suoi allievi.
– Nell’ottobre del 2009 partecipa al Guinness World Record per cercare di realizzare l’immersione di 280 apneisti nello stesso momento riuscendo nell’impresa, viene premiato dal giudice consegnandogli l’attestato del Guinness World Record.
– Giugno 2009 entra a far parte del blog www.ilovepescasub.com come Membro principale dello staff, diventa in giro di pochi anni il più seguito in Italia e non solo, con il ruolo di gestore sezione apnea, relazione esterna RecordMan, interviste e reportage, web content, addetto recensioni e molto altro, si occupa di ilovepescasub con la massima cura.
Ilovepescasub premiato da Confisub (CONFINDUSTRIA di Genova) come miglior sito internet per l’informazione dell’apnea e pesca in apnea, inoltre amministratore di forum (pesca apnea e yoga).
– 2009 Per l’azienda Piemontese L’Età dell’acquario si è occupato per alcuni anni di leggere e recensire libri di yoga come per esempio il libro “Lo yoga nelle stagioni” “La rivoluzione prossima ventura”.
– Nel dicembre del 2010 prende parte al progetto Hectometer appoggiando il progetto del Recordman Williams Trubridge che in quell’occasione si immerse alla profondità di -100 metri nella specialità rana subacquea consegnando a Jimmy l’attestato e un metro di cima utilizzata per questo tentativo di record.
– Giugno 2010 Invitato come ospite in Grecia esattamente nell’isola di Rodi (Lindos) dal Presidente Skandalopetra come membro della sicurezza e partecipante alla competizione internazionale, in quell’occasione ha l’onore di immergersi insieme al più grande profondista esistente al mondo (Herbert Nitsch).
– Il 23 Settembre 2010 viene inviato dalla società Eagle Pictures per la presentazione ufficiale del dvd e Blu-Ray del Film Oceani 3D.
Nel 2011 i gestori di Ilovepescasub vengono premiati da Confisub (CONFINDUSTRIA di Genova) come miglior sito internet per la divulgazione dell’apnea e pesca in apnea.
– Nell’anno 2012 Membro del direttivo Aida Italia con il ruolo di segretario e amministratore, creatore e gestore sito web.
– Dal 2013 ad oggi si occupa di scrivere per diversi giornali online per la divulgazione della sicurezza in immersione in apnea e pesca in apnea per cercare di limitare gli incidenti.
– 2014-2016 Dopo anni di continui studi e prove è riuscito a mettere in pratica una nuova metodologia di insegnamento, oggi propone nuovi esercizi teorici e pratici a secco in acqua con risultati stupefacenti, le persone che oggi sono state “addestrate” con questa nuova tipologia di formazioni hanno raggiunto risultati impensabili.
– 2015-2016 Inizio di una nuova alimentazione studiata negli anni e con ottimi risultati, l’ossigenazione nell’organismo è migliorata e di conseguenza anche l’apnea.